Il Po

lento divide
le terre del regno dei Savoia
immutabile alla nostalgia
che su di esso galleggia
cercando i ponti dove
si nascondo i baci

Questo cielo

ai pensieri

consegna un posto
sulla striscia di nuvole
per fare compagnia
ad un sole intangibile

I miei sospiri
scorrono in mezzo alle Gallerie

incuranti dei colori in ferie

percorrendo  il corridoio
della brezza umida d’estate

vanno
senza domande
alla Piazza del ritrovo
per un caffé nel Baratti

La gioia viene a singhiozzi

dagli alberi delle braccia aperte

dalle corse infantili
che fanno a gara
con gli scoiattoli
padroni del parco

dalle chiacchierate spensierate
vestite di ora azzurra
su di un tavolino stretto della Piola

Torino
te la racconti tu
nella lingua
che il tuo cuore conosce

©hebemunoz

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: