Te dedico los espacios en los que no estoy
asi podrás llenarlos de mi

Y el silencio
tambien te dedico el silencio
el silencio que dejan ( en su paso y en su prisa)
la palabras despeinadas

Te dedico cada espasmo
(con tu mano o con la mia)
para que recuerdes los que significa bailar
lo que se siente al tocar mis caderas con tu cuerpo
y mi respiración entrecortada con tu cuello

Te dedico mis ganas
(las que me provocas)
y mis pechos de punta que te apuntan
así como también
te dedico
la dilatación de mis labios y su tibieza
labios ávidos de ti

Te dedico la linea frágil que divide mis pies de mis alas
esa
que infringo
concientemente
cuando me lanzo y vuelo

hebemunoz©03.01.2014

(TRADUZIONE ALL’ITALIANO)

Ti dedico gli spazi dove io non ci sono
così potrai riempirli di me

Ed il silenzio
ti dedico anche il silenzio
il silenzio che lasciano (al loro passo e con la loro fretta)
le parole spettinate

Ti dedico ogni mio spasmo
(con la mia mano o con la tua)
affinchè tu possa ricordare quello che significa ballare
quello che si sente quando tocchi i miei fianchi con il tuo corpo
ed il mio respiro rotto con il tuo collo

Ti dedico le mie voglie
(quelle che provochi in me)
e i miei seni in punta che puntano verso di te
ti dedico pure la dilatazione delle mie labbra insieme alla loro tiepidezza
labbra avide di te

Ti dedico la linea sottile che divide i miei piedi dalle mie ali
quella linea
che infrango
consapevolmente
quando mi butto e volo

hebemunoz©03.01.2014

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: